fbpx
La domiciliazione bancaria delle bollette_ una grande comodità!

La domiciliazione bancaria delle bollette: una grande comodità!

La domiciliazione bancaria è un metodo di pagamento delle bollette comodo e sicuro. Scopri perché conviene attivarla.

La domiciliazione bancaria è un metodo di pagamento delle bollette di luce e gas comodo e sicuro grazie al quale il consumatore eviterà di pagare importi elevati in caso di ritardo nel pagamento. Può succedere, infatti, di dimenticare di pagare una bolletta della luce o del gas. Grazie alla domiciliazione bancaria questo imprevisto si risolve facilmente.

Che cos’è la domiciliazione bancaria delle bollette

La domiciliazione bancaria delle bollette consiste nell’addebito dell’importo della bolletta direttamente sul conto corrente, bancario o postale, del consumatore. Il gestore della fornitura preleva l’importo fatturato direttamente dal conto dopo aver inviato la bolletta luce o gas in formato digitale o cartaceo.

Per sapere se l’importo è stato prelevato è sufficiente verificare la lista movimenti del proprio conto corrente, in cui comparirà una voce relativa all’addebito degli importi dovuti per la fornitura di luce o di gas con il relativo periodo di riferimento e i dati di intestazione della bolletta; oppure, è possibile accedere online alla propria area riservata sul sito del gestore e verificare se, in corrispondenza della bolletta, risulta la voce “pagato” ancor prima dell’effettiva scadenza della bolletta. I costi, infatti, sono prelevati alla data di scadenza della bolletta ma il mandato di pagamento viene inoltrato dal gestore alla banca il giorno stesso in cui la bolletta è stata emessa.

Come si fa la domiciliazione bancaria delle bollette

Per fare la domiciliazione bancaria delle bollette ci sono tanti modi.

La richiesta può essere fatta in fase di attivazione dell’utenza, anche qualora si tratti di una voltura o di un subentro. Al momento della stipula del contratto, infatti, il gestore chiede al consumatore se preferisce questo metodo di pagamento.

La richiesta vera e propria può essere inviata per iscritto oppure effettuata tramite sito web, accedendo all’area privata dell’utenza, o ancora tramite contact center telefonico.

Attivare la domiciliazione bancaria in alcuni casi implica anche sconti in bolletta. Alcuni gestori infatti, premiano i loro consumatori quando scelgono questa modalità di pagamento.

Se stai pensando di passare a un nuovo gestore luce o gas e vorresti sapere come funziona la domiciliazione bancaria per un operatore specifico, scopri in che modo Risparmiami.it può aiutarti a trovare una tariffa adatta alle tue esigenze. 

Modificare i dati della domiciliazione bancaria delle bollette

Può succedere però che il tuo numero di conto corrente sia cambiato oppure che la domiciliazione bancaria fosse intestata a un defunto o a una persona che non vive più nella tua abitazione. In questo caso è necessario modificare i dati della domiciliazione bancaria delle bollette.

In caso di variazioni, infatti, è importante comunicare tempestivamente il nuovo numero di conto e i dati dell’intestatario per evitare di incorrere in ritardi da cui derivano poi importi per mora e ritardato pagamento nelle boleltte successive. Le modalità per modificare i dati della domiciliazione bancaria delle bollette sono le medesime che si applicano per la sua attivazione.

Revocare la domiciliazione bancaria delle bollette

E se invece volessi revocare la domiciliazione bancaria delle bollette?

Qualora decidessi che questo metodo non fa per te perché preferisci pagare le tue bollette luce e gas in altro modo, per esempio online compilando il bollettino elettronico, oppure presso le ricevitorie o gli uffici postali, potrai sempre chiedere la revoca della domiciliazione contattando il tuo gestore tramite contact center telefonico o chat live oppure, accedendo all’area privata, potrai deselezionare questa opzione.

Ti sembra complicato? Nessun problema! Lasciati guidare da Risparmiami.